Elon Musk ci ha ripensato, accantona il progetto di togliere dal listino la sua creatura più preziosa e travagliata. Lo ha dichiarato diffondendo una nota alla stampa nella quale ha confermato che la decisione è arrivata dopo un consiglio di amministrazione durante il quale sono stati esaminati i pro e i contro dell’operazione.

Un Elon Musk rassegnato si è così convinto che i problemi a cui sarebbe dovuto andare incontro nella gestione dell’operazione “delisting” non sarebbero stati pochi e che tanto valeva dover sopportare gli oneri di fare le trimestrali e muoversi rispettando gli analisti finanziari che gli hanno dato fastidio in passato e che sicuramente gliene daranno tanto in futuro. L’imprenditore funambolo e visionario dovrà rinunciare o quantomeno contenere le sue esternazioni futuristiche ascoltate dai suoi clienti con lo stesso spirito con cui gli adepti di una setta ascolano le profezie del proprio guru.

La decisione di Musk di tornare sui suoi passi è stata fortemente caldeggiata dall’azionariato che pur non osteggiando il progetto ha manifestato il proprio gradimento per una Tesla quotata.

Questo ripensamento di fatto rimuove il limite, al momento solo teorico, del livello dei 420 dollari che Musk aveva indicato come livello entro il quale avrebbe dovuto concludere l’operazione. Tesla torna quindi in pista come titolo potenzialmente da record avendo una struttura di sviluppo parabolico dei prezzi.

Riprendo in mano i grafici archiviati qualche giorno fa e vi mostro dove può arrivare Tesla. Se il supporto dovesse reggere fra un anno e mezzo i valori di Tesla potrebbero essere giunti in area 500 dollari. Mentre scrivo oscilla intorno ai 304 dollari in prossimità del supporto. Vedete un po’ voi.

Buon trading a tutti.

p.s. secondo me in area 550 Elon Musk vende Tesla. La liquidità ricavata verrebbe utilizzata per il suo progetto Space X su Marte. Mi ero dimenticato di dirvi che sono appassionato di fantascienza.

grafico tesla - chart

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.