Rame – debole la struttura di lungo periodo, ma nel breve…

L’identificazione del trend primario nel lungo periodo non sempre mette al riparo il trader da pesanti perdite. Occorre tener conto che un mercato nel muoversi all’interno del suo trend tende ad oscillare con movimenti in direzione opposta a volte con movimenti così profondi da far immaginare che la direzione del trend sia contraria. Sono momenti importanti dove il mercato ritorna su livelli di prezzi particolarmente sentiti e significativi prima che il trend primario riprenda il suo impetuoso movimento.

Nel caso del rame stiamo assistendo in questi mesi ad un ritorno dei prezzi verso vecchi livelli. Il termine tecnico non a caso utilizzato è “pull back” che significa attirare indietro. Sono situazioni nelle quali i prezzi scendono e vengono poi attratti sul livello della precedente violazione, come se il mercato volesse testare quel livello verificando che non ci siano ripensamenti.

Avevo già scritto della debolezza di lungo termine dei prezzi del rame, ma non avevo previsto un pull back così marcato che lascia spazio per qualche trader scafato ad operazioni controtendenza proffittevoli.
Nel grafico oltre alla evolvente parabolica di supporto storica violata a novembre ho disegnato una resistenza che pur non passando per l’area del massimo storico più recente sembra avere una discreta influenza sui movimenti.
L’incrocio di queste due evolventi paraboliche potrebbe essere un forte punto di attrazione da tenere sotto osservazione.

Cosa potrà succedere poi? Per me scende, comunque vedremo.

Buon trading a tutti.

grafico rame - copper chart

 

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.