Ho inserito l’oro fra le commodities visto che ormai si usa così. Ma sappiamo tutti che l’oro dovrebbe avere una sua sezione esclusiva visto che è la moneta universale che ha attraversato indenne i secoli attraverso la storia dell’umanità ed aancora oggi è considerato l bene rifugio per eccellenza.

Oggi però il mercato sta orientando gli investimenti verso altro e il grafico mensile lo mostra in maniera estremamente chiara, il trend dell’oro è strutturalmente ribassista. La violazione dell’evolvente parabolica di supporto di lungo periodo del giugno 2013 è un segnale chiaro ed inequivocabile.

Nel grafico sotto la linea che delimita il livello di violazione ho disegnato un rettangolo che racchiude la successione delle oscillazioni che è seguita alla violazione e ho poi disegnato la probabile evoluzione futura dei prezzi. In pratica ho ipotizzato che i prezzi si possano muovere per lo stesso periodo temporale con la stessa estensione di prezzo violando così l’area psicologica dei 1000 dollari.

grafico gold

Visto l’esito negativo dell’analisi del grafico mensile occorre stabilire a quale livello e quando aprire una posizione short sull’oro.

Ho così preparato il secondo grafico, questa volta settimanale nel quale ho disegnato un canale parabolico orientato negativamente la cui violazione nelle prossime settimane mi fornirà il segnale d’ingresso nel trade.

Non resta che attendere gli sviluppi.

Buon trading a tutti.

grafico gold

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here