Chi si avvicina all’analisi tecnica non lineare scopre sin da subito che prima di capire un grafico occorre tempo e pazienza.
Spesso le evolventi paraboliche sembrano essere quelle giuste per poi essere clamorosamente smentite. Con l’esperienza questo difetto si attenua e si riesce a governarlo meglio. Ricordate, ne abbiamo già parlato qui.
Nel precedente post su Intesa Sanpaolo avevo disegnato le evolventi paraboliche posizionandole in modo parallelo, allora mi sembrava la migliore rappresentazione possibile.
Sul medesimo grafico oggi ho disegnato due evolventi paraboliche questa volta convergenti che formano un canale parabolico acuto. Oggi mi sembra che questa sia la rappresentazione migliore della situazione.
La particolarità di questa figura è che le violazioni e le uscite dal lato lungo del canale sono caratterizzate da una notevole violenza e rapidità sia al rialzo che al ribasso.
Nel grafico di Intesa Sanpaolo al momento sembrerebbe più probabile che i prezzi si muovano al rialzo percorrendo il canale fino ai 3 euro che ad oggi sembra essere l’obiettivo più probabile.
In conclusione il rialzo dovrebbe proseguire oscillando all’interno del canale fino ai 3 euro. La violazione ribassista potrebbe portare fra qualche anno i prezzi a rivedere il precedente minimo.

grafico intesasanpaolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here